Vai alla Homepage

Benvenuto nella tua Comunità, Ospite 25 Ott 2014 03:22
  Homepage Chi Siamo Membri Download Forum Edicola Tam Tam Contattaci  

Indice del forum   FAQ ForumFAQ Forum   CercaCerca  Gruppi utentiGruppi utenti  ProfiloProfilo  Discussioni controllateDiscussioni controllate  Forum controllatiForum controllati
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Successivo
Autore Messaggio
lucapelolargoOffline
A. afarensis
A. afarensis


Registrato: 26 Apr 2006
Messaggi: 117
Località: perugia
Status: Offline
Messaggio   Inviato: 27 Ott 2006 - 00:05 Rispondi citando Torna in cima
Oggetto: Erba libera!!

Salve a tutti!
Spero non dia fastidio a nessuno se apro un topic sulla marijuana.
Ho potuto constatare che l'antropologia si è già occupata di questa pianta (Harris, marijuana in Messico e in Costa Rica) tra l'altro con tesi molto interessanti riguardo la dipendenza da fattori puramente sociali dell'effetto che il THC produce negli individui.

Di documentari su questa sostanza ne è piena la rete, ma devo dire di non ottima qualità, certamente godibilissimi ma ben poco scientifici.

Le domande che volevo porre in questa sede sono diverse.

Innanzitutto: la tesi di Harris può in qualche modo influire sul dibattito fra proibizionisti e antiproibizionisti? (nessuno dei documentari che ho visto la riportava...)
In altre parole, se l'effetto che la marijuana produce è socialmente determinato, non è anche questo un fattore che riduce la sua pericolosità e una possibile arma da usare contro chi ne vorrebbe proibire anche l'utilizzo a scopo medico o tessile ed addirittura come combustibile "sostenibile"? (argomento sul quale si potrebbe anche aprire un topic a parte, che ne dite? Wink )

l'antropologia, oltre che valutare gli effetti sociali dell'utilizzo della canapa, insieme alla sua storia ecc., ha mai alzato la voce contro coloro che la condannano e la dipingono come una "male" della società, ribaltando arbitrariamente i rapporti di causa ed effetto fra l'utilizzo di tale sostanza e il crescente svilupparsi delle mafie internazionali e nazionali nel territorio?

per ora mi fermo qui...
a voi Wink

_________________
=_Antropini do it better!!!_=
Profilo Invia email Yahoo messenger MSN messenger
PiedoloOffline
H. ergaster
H. ergaster


Registrato: 10 Nov 2005
Messaggi: 904
Località: Monfalcone / Venezia
Status: Offline
Messaggio   Inviato: 27 Ott 2006 - 08:48 Rispondi citando Torna in cima

IO sinceramente, credo che in tutta questa spinosa questione non ci sia alcun tipo di possibilità per l'antropologo di dire la sua, semplicemente perchè credo che tutto si risolverebbe in assenza di forti pressioni delle multinazionali del tabacco e di ipocrisie e moralismi beceri di ogni tipo.
L'unica questione sulla quale si potrebbe e dovrebbe dibattere è quella medica, ma fino ad ora nessuno è mai morto pe na canna.
Profilo Homepage
sarabruniOffline
A. afarensis
A. afarensis


Registrato: 17 Mar 2006
Messaggi: 54
Località: taranto/roma
Status: Offline
Messaggio   Inviato: 27 Ott 2006 - 12:17 Rispondi citando Torna in cima

Beh per intervenire in questa discussione da ignorante vi domando per prima cosa di illustrare un pochino la tesi di Harris, io non la conosco. Wink
Effettivamente di pseudo letteratura sull'argomento ce n'è a pacchi, ma veramente a pacchi!!

Comunque a mio avviso abbiamo fatto un grande passo avanti soprattutto nel Lazio, dove sono state riconosciute le potenzialità antidolorifiche della pianta da utilizzare in terapie contro il dolore in casi di diverse infermità..cercherò qualche articolo con più calma, in ogni caso se n'è parlato ultimamente..

Ciao Sara
Profilo
lucapelolargoOffline
A. afarensis
A. afarensis


Registrato: 26 Apr 2006
Messaggi: 117
Località: perugia
Status: Offline
Messaggio   Inviato: 27 Ott 2006 - 14:02 Rispondi citando Torna in cima

è semplice, in pratica fra i contadini della Costa Rica è diffuso l'utilizzo della marijuana. il fatto è che loro dicono che la prendono per poter lavorare meglio ed in effetti è stato dimostrato che la produttività di quelli che ne fanno uso è maggiore di quelli che non la fumano. come saprai in "Occidente" uno degli effetti collaterali delle "droghe leggere" è un certo calo dell'attenzione e, in parole povere, la "svogliatezza".
l'effetto fra i consumatori occidentali e i contadini della Costa Rica sembra quindi l'opposto.
Harris dice in pratica che questo è possibile se si considera ma marijuana come una non-droga "socialmente psicotropa", cioè uno ottiene gli effetti che si aspetta da essa per i quali è stato preparato dalla società. un po' (credo) come per il peyotl che ha effetti diversi sullo sciamano e sul fricchettone Smile

_________________
=_Antropini do it better!!!_=
Profilo Invia email Yahoo messenger MSN messenger
FranzLisztOffline
A. ramidus
A. ramidus


Registrato: 14 Apr 2006
Messaggi: 23
Località: Torre del Greco (NA)
Status: Offline
Messaggio   Inviato: 27 Ott 2006 - 15:41 Rispondi citando Torna in cima

Ti quoto totalmente, Luca!
Infatti sto pensando che ho qualche antenato in Costa Rica, visto che l'uso fa aumentare la mia concentrazione, NON LA MIA CREATIVITA'! Surprised
Per la vostra scienza, io credo che voi antropologi e soprattutto sociologi,dovreste avere VOI la prima parola sull'argomento in questione (e non solo)e dovreste avere addirittura in mano le redini dell'andamento della società intera (infatti passate la vita a studiarla!). Ma purtroppo c'è sempre la persona sbagliata al posto sbagliato: l'avvocato vuole fare il musicista, l'imprenditore vuole fare il sociologo, il medico vuole fare il politico e via discorrendo...
Sigh, è sempre la stessa storia... Crying or Very sad
Profilo MSN messenger
francescoOffline
A. ramidus
A. ramidus


Registrato: 13 Ago 2004
Messaggi: 11
Località: rovigo
Status: Offline
Messaggio   Inviato: 29 Ott 2006 - 14:53 Rispondi citando Torna in cima

Bene, per quanto riguarda l'uso medico, se la cosa vi interessa, intanto consiglio di dare un'occhiata al sito www.medicalcannabis.it
anche la medicina è antropologia (applicata!)
Francesco
Profilo Homepage
StooraOffline
A. ramidus
A. ramidus


Registrato: 01 Dic 2004
Messaggi: 1
Località: Roma
Status: Offline
Messaggio   Inviato: 30 Ott 2006 - 10:54 Rispondi citando Torna in cima

Premetto che antropologicamente parlando sono quasi-ignorante sebbene appassionata, cmq mi sento chiamata in causa a rispondere. Rolling Eyes Sono d'accordissimo con Luca: credo che l'uso che della marijuana facciamo noi occidentali sia concettualmente diverso da quello che viene fatto da altre popolazioni, e che anche il suo effetto sia condizionato dal nostro approccio un po' fricchettonesco. Cmq grazie per la dritta, devo assolutamente procurarmi quel libro!
Profilo Invia email Homepage
mipatopOffline
A. afarensis
A. afarensis


Registrato: 04 Gen 2005
Messaggi: 118
Località: vallata
Status: Offline
Messaggio   Inviato: 31 Ott 2006 - 17:08 Rispondi citando Torna in cima

Interessante argomento!
e interessante questa tesi di Harris. Mi è sfuggito il titolo dello studio però.
Ad ogni modo vorrei porre l'attenzione sul fatto che per una pianta di canapa coltivata in casa, si rischiano con la legge attuale da 6 a 20 anni di carcere, cioè circa come per l'omicidio.
Ora mi sembra che questa cosa meriti mooolta attenzione da quanti si occupano di discipline sociali e sono interessati all'argomento Canapa.
Del resto è scoraggiante vedere la reazione a certi argomenti.....ho provato qui, http://www.forumartimarziali.com/forum/ ... ic=12615.0 insieme al mio compagno a trattare l'argomento.........sono una 20ina di pagine in cui si è cercato di consapevolizzare un minimo rispetto agli effetti della canapa......


Milena
Profilo
lucapelolargoOffline
A. afarensis
A. afarensis


Registrato: 26 Apr 2006
Messaggi: 117
Località: perugia
Status: Offline
Messaggio   Inviato: 31 Ott 2006 - 19:11 Rispondi citando Torna in cima

ciao Milena.
devo confessarti che non sono riuscito a leggere tutto il topic che hai postato, 23 pagine sono davvero troppe... io sono arrivato a 4 Sad
forse con tutte queste canne la mia concentrazione è andata in malora Wink

no a parte gli scherzi, volevo fare i complimenti a te e al tuo ragazzo per esservi buttati in una cosa del genere, io non credo che avrei resistito molto senza passare agli insulti ( che sia sempre il thc che mi fa diventare irascibile???)
tempo fa sono intervenuto assieme a mio fratello in un topic su un sito fantasy che si chiedeva cosa c'era dopo la morte, ma dopo la terza persona che rispondeva "inferno purgatorio e paradiso" (la maggioranza diceva "che mi frega?" oppure, ancora peggio "i miei cari che mi abbracciano" o cose così) non ce l'ho fatta a continuare e non ho più risposto.

ci vuole davvero fegato a fare certi discorsi con gente del genere, complimenti ancora!!! Smile

una cosa però appare subito molto chiara: c'è un po' troppa disinformazione.
o meglio c'è troppa informazione faziosa!
un po' però credo sia colpa anche di noi frichettoni Wink che effettivamente tendiamo troppo a semplificare il problema.
insomma, qui se uno solo prova a difendere le ragioni dico degli zapatisti ( lasciamo perdere subito il medio oriente che è meglio) gli danno del terrorista.. non è facile ragionare con chi non ragiona per abitudine.
voi come fate?

[OT] se vuoi ti posto il link di quella discussione http://www.fantasyitalia.it/forum/viewtopic.php?t=4668

_________________
=_Antropini do it better!!!_=
Profilo Invia email Yahoo messenger MSN messenger
lucapelolargoOffline
A. afarensis
A. afarensis


Registrato: 26 Apr 2006
Messaggi: 117
Località: perugia
Status: Offline
Messaggio   Inviato: 31 Ott 2006 - 19:12 Rispondi citando Torna in cima

ah mi ero dimenticato, mio fratello è LSD nel forum sopracitato Wink

_________________
=_Antropini do it better!!!_=
Profilo Invia email Yahoo messenger MSN messenger
Mostra prima i messaggi di:     
Vai a:  
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Nuova discussione   Rispondi
Precedente Versione stampabile Successivo
Powered by MDForum 2.0.1© 2003-2005 MAXdev
Tema grafico by subRebel del sito ktauber modificato e ottimizzato per MDForum da TiMax
Supporto italiano by Open Italia
  Homepage Chi Siamo Membri Download Forum Edicola Tam Tam Contattaci  


Antrocom 2003- 2011© - C.F. 09210881000
Antrocom is a nonprofit organization for anthropological studies. All contents, except where otherwise noted, are licensed under a Creative Commons License. All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest by ©2006-2011 Antrocom. This web site was made with MDPro, a content management system written in PHP. MD-Pro is free software released under the GNU/GPL.

Antrocom. Online Journal of Anthropology
Antrocom Association